ERCOLANO – Vesuvio, tornelli e manufatti sequestrati dalla Polizia Locale di Ercolano, pare che il Parco Nazionale non abbia mai presentato una scia per l’installazione – Siamo al paradosso – dichiara il presidente Abbac Agostino Ingenito- Alcuni nostri associati del territorio, ci hanno segnalato e fotografato un volantino con timbro del Comune con il quale si dichiara il sequestro del manufatto. Siamo all’incredibile e chiediamo agli enti competenti di spiegare concretamente la vicenda. Migliaia di nostri turisti, quando per poco tempo ci sono stati dei flussi, sono stati costretti a subire il carosello delle prenotazioni via web, o essere rimandanti indietro oltre che versare importi aumentati per questi accessi al cratere, ed ora si scopre che forse questi manufatti non sono mai stati autorizzati. Mi auguro – conclude Agostino Ingenito – che sia immediatamente presentata un’interrogazione parlamentare sul caso, che coinvolga il Ministero, la Sovrintendenza, il Parco e l’ente locale e che si chiariscono le dinamiche di un vicenda che se confermata appare farsesca”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments