NAPOLI – Continua ad essere grave la situazione Scampia nell‘area dove sorge il campo nomadi. Infatti via Labriola, dove ha sede l’istituto Galileo Ferraris, i cui studenti avevano dato una protesta contro i continui roghi tossici provenienti dal campo, continua ad essere una discarica a cielo aperto.

“Le mostro la situazione all’esterno del Galileo Ferraris di Scampia.

Ci tengo a precisare che sono una mamma di due ragazzi che frequentano quest’ottimo istituto e ho pensato di chiederle un aiutino (se è possibile) per risolvere questa situazione di degrado. “- scrive una cittadina al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Abbiamo chiesto nuovamente degli interventi di bonifica ma non si può andare avanti così. L’unica azione risolutiva non può che essere lo sgombero e la demolizione definitiva di tutti i campi nomadi e dei programmi di reintegrazione sociale per evitare il riproporsi di certe situazioni che sono portatrici di degrado, criminalità, abusivismo e disagi. Inoltre sono necessari interventi preventivi e combattere gli sversatori seriali e gli inquinatori inasprendo le pene previste. ”- le parole di Borrelli.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/947381689302498

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments