NAPOLI – Sarà l’autopsia a fare luce sulla cause della morte di un medico di 51 anni di Ischia ma residente a Napoli, trovato senza vita in una stanza di albergo del capoluogo partenopeo.

Al momento i carabinieri e la Procura di Napoli ritengono che il decesso possa essere riconducibile a un malore oppure, in seconda battuta, a un suicidio.

Comunque gli investigatori, al momento, non si escludono altre ipotesi.

La porta della camera era chiusa dall’interno e non sono stati trovati segni di effrazione e neanche di colluttazione all’interno della stanza.

Il suo corpo è stato trovato esanime sul letto dai dipendenti dell’albergo, allertati dalla moglie del medico preoccupata perché il marito non rispondeva alle sue telefonate.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments