NAPOLI – Nella giornata del 27 gennaio il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ha effettuato un sopralluogo alla Galleria Laziale, che collega Fuorigrotta con Piazza Sannazaro, per verificare lo stato del manto della strada che corre lungo la galleria, realizzato dopo i lavori della ditta Terna in maniera approssimativa.

Lo stesso Consigliere Borrelli ha denunciato più volte lo stato sdrucciolevole dell’asfalto, pericoloso per automobilisti e centauri.

“Oltre alle condizioni dell’asfalto, di due colori differenti, quel che ora ci ha fatto rimanere di sasso è che dopo i lavori di ristrutturazione dell’intera Galleria e del manto stradale terminati ad agosto scorso, è seguito a novembre un nuovo cantiere per l’ammodernamento della rete elettrica che è terminato a dicembre.

In queste ore è stato aperto un nuovo cantiere, sempre affidato a Terna, che durerà, o almeno così è riportato, 504 giorni.

Tra l’altro ci sono informazioni fuorvianti, c’è un cartello che riporta come data di inizio e fine lavori novembre e dicembre 2020 ed ora siamo a gennaio 2021. Un altro cartello, invece, indica come inizio lavori il 13 gennaio 2020.

Ora ci chiediamo diverse cose:

– Perchè sono stati fatti i lavori di ristrutturazione della Galleria nel periodo estivo se nel periodo invernale erano previsti altri lavori sulla stessa tratta’

-Questi lavori dureranno 504 giorni a partire da quando? Per la loro durata la Galleria sarà interdetta o limitata al traffico come abbiamo constato stamane?

-Perché’ tante informazioni errate e fuorvianti?

Il comune e Terna dovranno darci delle risposte. La gestione dei cantieri e dei lavori in città è a dir poco arraffazzonata”- ha dichiarato Borrelli

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments