“Dall’oggi al domani per gli 81 operai della Meridbulloni di Castellammare non c’è più futuro. Una fabbrica in attivo che senza nessun preavviso, da parte della proprietà, sbarra i cancelli ai suoi operai. La volontà è quella di spostare la produzione in Piemonte. Prendere o lasciare. Da venti giorni gli operai presidiano i cancelli della fabbrica per difendere il loro posto di lavoro e i loro diritti, e anche oggi festa dell’Epifania, giorno consacrato alla famiglia, sono in strada sotto la pioggia. E noi con loro per ribadire che non assisteremo al depauperamento delle attività produttive in Campania. Non ci vanno a genio i comportamenti indegni e la mentalità di alcuni imprenditori del Nord che utilizzano il Sud come sputacchiera sociale ed economica. Noi continueremo a stare al fianco dei lavoratori della Meridbulloni perché è una battaglia di dignità, sacra per i lavoratori del Nord quanto quelli del Sud”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, Fiorella Zabatta membro dell’esecutivo nazionale di Europa Verde e Elena Marini, esponente di Europa Verde di Castellammare di Stabia che hanno passato la giornata dell’Epifania al presidio degli operai fuori i cancelli della fabbrica.

VIDEO: https://fb.watch/2Rw_Gk3wha/

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments