ERCOLANO – “I protagonisti della vergognosa maxi rissa di Ercolano in pieno lockdown natalizio si erano affrontati un paio d’ore prima, sempre nel comune vesuviano, a calci e a pugni con momenti altissimi di tensione che hanno costretto gli agenti della Polizia Municipale a esplodere un colpo di pistola in aria, regolarmente denunciato, per tentare di disperdere gli aggressori. Come testimoniato dal video, che abbiamo ricevuto da un cittadino, la violenza tra i gruppi di giovani che si sono affrontati era fuori controllo. Agli agenti intervenuti e al sindaco, Ciro Bonajuto, con il quale ho avuto modo di parlare dell’accaduto, va la mia totale solidarietà per l’impegno che stanno mettendo nel contenere questi incredibili e ripetuti episodi di violenza. La notizia che avrebbero già individuato i primi responsabili mi induce ad avere fiducia che si riesca a risalire a tutti quelli che hanno avuto un ruolo in questa folle giornata. Sono preoccupato da questa vicenda che presenta tante analogie con quanto accaduto a Roma e in altre parti d’Italia nei giorni scorsi. Giovanissimi che si danno appuntamento per menarsi, per futili motivi, e che creano caos e scompiglio mettendo in serio pericolo la loro incolumità e quella dei passanti. Contro questi soggetti serve tolleranza zero. Mi aspetto pene esemplari per i protagonisti delle due risse affinchè si dia un segnale chiaro che le strade e le piazze delle città non sono ring improvvisati per violenti ed energumeni”. Questo il commento del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha sentito il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, per avere aggiornamenti sull’accaduto.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/423420325683855

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments