rotoloni

NAPOLI – “Numerosi i punti vendita segnalati dai cittadini da Quarto a Succivo, da Pomigliano D’Arco a Santa Anastasia, dalla rotonda che porta ad Acerra al Corso Europa al Vomero. Fiorisce il mercato nero dei rotoloni, un articolo diverso rispetto alla solita merce scelta dagli ambulanti.

Sarebbe interessante scoprirne la provenienza e capire quali meccanismi muove. Potrebbe essere la conseguenza di assalti a tir e furti in aziende produttrici i cui prodotti vengono poi smerciati in maniera illegale a spese di chi vive, lavora e produce onestamente. Un fenomeno inedito sul quale è bene indagare e fare chiarezza.

E’ fin troppo evidente che questo fenomeno nasconde una militarizzazione criminale sul territorio. Pugno duro contro gli ambulanti illegali che collaborano a questo disegno”.

Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e Gianni Simioli, speaker radiofonico.

“Serrare i controlli, hanno aggiunto Borrelli e Simioli, significa contenere quel barbarismo radicato secondo cui ognuno può consentirsi di fare ciò che crede a danno di chiunque.

Il mercato nero dei rotoloni va analizzato e stroncato, verificando cosa nasconde nel rispetto di chi fa il commerciante e paga le tasse”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments