POSITANO – “Il cedimento di un costone finito in mare, sulla Costiera Amalfitana, tra Positano e Praiano, ripropone il tema della fragilità del territorio. Il dissesto idrogeologico è una minaccia seria per le meraviglie della Campania e dell’intero Paese. La frana, per fortuna, non avrebbe provocato vittime e sul luogo ancora vanno avanti i controlli dei Vigili del Fuoco. Ogni anno la Costiera è interessata da cedimenti dovuti a fattori climatici, ma anche mancanza di opportune opere di consolidamento. La messa in sicurezza del territorio è la principale opera pubblica da finanziare per il futuro, non c’è tempo da perdere. Oltre la mano distruttiva dell’uomo anche i cambiamenti climatici influiscono sullo stato di erosione rendendo particolarmente friabili le nostre rocce”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Verdi-Europa Verde.

“Prudenza massima – ha aggiunto Borrelli – si richiede a natanti. E’ assolutamente irragionevole superare le distanze consentite e avvicinarsi oltremodo sotto costa. L’uscita in barca richiede il rispetto di regole dettate dalle Capitanerie di Porto e buonsenso”.

VIDEO (di PositanoNews): https://www.facebook.com/watch/?v=730694151052732

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments