violenza-sessuale1-1

NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Nuova Agnano per la segnalazione di una lite familiare.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno udito le urla di una signora e, dopo averla raggiunta presso la sua abitazione, hanno visto un uomo che la stava strangolando e, con non poca difficoltà e dopo una colluttazione, lo hanno bloccato.

La donna ha raccontato agli operatori di essere vittima di comportamenti violenti del marito da circa quattro anni e che, come già avvenuto in precedenti occasioni, l’aveva aggredita fisicamente per futili motivi anche in presenza dei figli minori.

V.V., 43enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per lesioni personali aggravate, maltrattamenti in famiglia, resistenza, violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato di beni della Pubblica Amministrazione per aver danneggiato la vettura di servizio durante il trasporto presso gli uffici di Polizia.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Vece Mario Romolo
22/02/2022 17:01

Che cosa si può dire, siamo ad un punto di non ritorno. È da anni che la giustizia fa acqua su tutti i fronti. Citerò due esempi che chiariranno ciò che intendo: 1979, un mio ex alunno ventenne, fermato per motivi di circolazione da due vigili urbani, ebbe ad uscire in escandescenze. Fermato, portato in questura, poi processato e condannato ad un anno e sette mesi. Oggi sentiamo che forze dell’ordine, nell’esercizio delle proprie funzioni, vengono malmenati e mandati in ospedale, gli aggressori vengono denunziati in attesa di giudizio.ergo: il codice penale ed in particolare modo il codice di procedura… Leggi il resto »