SANT’ANTIMO – Ci sono novità per la vicenda di Gaetano Barbuto Ferraiuolo, il ragazzo che ha perduto le gambe dopo un’aggressione con colpi di pistola dopo una lite a Sant’Antimo.

Gaetano, intervenuto in diretta telefonica a La Radiazza, ha raccontato l’inizio del suon percorso riabilitativo in un centro specialistico a Bologna che lo riporterà a camminare: “Sono a Bologna., oggi sarò sottoposto ad un check-up dopodiché tornerò a casa in attesa di cominciare questo percorso. Sono molto elettrizzato al pensiero che potrò ritornare a camminare, siamo vicini al traguardo anche se l’ultimo tratto è il più faticoso. Ora un solo pensiero ancora mi tormenta: siamo a marzo ed ancora non c’è un cenno di giustizia per quel che mi è stato fatto.”.

“Siamo estremamente contenti ed emozionati che l‘obbiettivo di far tornare a camminare Gaetano si avvicini sempre di più, c’è bisogno però di continuare a donare per permettere l’acquisizione delle gambe bioniche che sono molto costose. Bisogna far realizzare questo sogno, sarà la rivincita di tutte le vittime della gente onesta nei confronti della violenza e della criminalità. Un appello alla magistratura: tutti vogliamo giustizia per Gaetano, bisogna trovare i colpevoli. ”- hanno commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il conduttore radiofonico Gianni Simioli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments