NAPOLI – “In estate la galleria era stata chiusa al traffico per dei lavori di ristrutturazione successivamente è stato aperto un altro cantiere, gestito da Terna, per l’ammodernamento della rete elettrica e così i lavori fatti in precedenza sono stati del tutto inutili in quanto per far passare i cavi elettrici si è nuovamente rotto il manto stradale, che è stato rifatto, si, ma in modo disastroso. Seppur si trattasse di una prima stesura dell’asfalto, anche se non vi è alcuna indicazione in merito, si è creata comunque una situazione di pericolo che va ad aggiungersi al doppio colore della careggiata che rischia di mandare in confusione automobilisti e centauri.

Abbiamo inviato una nuova nota al Comune di Napoli e alla ditta Terna per chiedere i motivi per i quali i lavori di ristrutturazione e dell’ammodernamento della rete elettrica non siano stati eseguiti in contemporanea in modo da non sprecare tempo e danaro. Inoltre abbiamo segnalato le condizioni disastrose del manto stradale all’interno della galleria, così com’è non va assolutamente bene, è scivoloso e si rischia di provocare incidenti, bisogna porvi rimedio subito.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che nella serata del 22 dicembre ha effettuato un sopralluogo con lo scooter all’interno della Galleria Laziale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments