NAPOLI – Prosegue e diventa più intenso il degrado alla Galleria Umberto I di Napoli. Alla pavimentazione e ai rosoni danneggiati, ai graffiti e alle scritte vandaliche sui porticati, alle cartacce di McDonald’s, si aggiungono ora anche le recinzioni, che segnalano i rosoni danneggiati, che sono stati incendiate.

“È l’ennesimo episodio che racconta della grave situazione in cui versa la galleria monumentale, uno dei maggiori simboli di Napoli. Denunciamo da tempo come questo luogo, che andrebbe tutelato e salvaguardato, sia in balia del degrado, dei vandali, degli incivili e dell’abbandono totale da parte delle istituzioni. Da tempo lanciamo appelli alla Soprintendenza che, purtroppo, nonostante le numerose nostre richieste di interventi di restauro e di un servizio di vigilanza continua, prosegue nel tenere voltata la testa dall’altra parte ed intanto la storia della città cade a pezzi. Tutto questo è molto triste. ”- si sono così espresso il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e Salvatore Iodice, consigliere di Europa Verde della Municipalità II

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments