NAPOLI – “Sui social sta circolando un video realizzato nel Napoletano che mostra un giovane, in palese stato di alterazione provocato probabilmente dall’uso di stupefacenti, che si aggira in strada con un palo della segnaletica stradale appena sradicato mentre gli amici lo aizzano, tra turpiloquio e inquadrature del suo sguardo assente.

Siamo all’apoteosi del degrado, perfetta rappresentazione dello stile di vita in determinati ambiente, dove manca del tutto la coscienza civica oltre al rispetto di sé stessi e del prossimo. Inquadrare un giovane in quelle condizioni, aizzarlo, e divertirsi per un comportamento così assurdo rappresenta senz’altro la parte più triste e inquietante del video”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli.

“Occorre una profonda riflessione da parte delle istituzioni e della stessa cittadinanza sul tema della devianza giovanile. Nei nostri territori ci sono migliaia di giovani che risultano purtroppo avulsi dal vivere civile. Non si può chiudere gli occhi di fronte ad un degrado che rischia di diventare brodo di coltura per il teppismo e terreno facile per il reclutamento della criminalità organizzata.

Occorre rifuggire ogni logica giustificatoria e sanzionare i comportamenti incivili e contrari alla legge con la massima determinazione, intervenendo dove necessario con i servizi sociali, arrivando a togliere i minorenni dalle famiglie composte da camorristi o delinquenti incalliti”.

Sradica palo della segnaletica stradale

Video assurdo nel Napoletano, giovane in stato di alterazione stradica un palo della segnaletica stradale mentre gli amici lo aizzano. Borrelli e Simioli: “Apoteosi del degrado del nostro tempo, siamo ben oltre la vergogna. Gli amici che lo aizzano sono la parte più triste e inquietante del video”“Sui social sta circolando un video realizzato nel Napoletano che mostra un giovane, in palese stato di alterazione provocato probabilmente dall’uso di stupefacenti, che si aggira in strada con un palo della segnaletica stradale appena sradicato mentre gli amici lo aizzano, tra turpiloquio e inquadrature del suo sguardo assente. Siamo all’apoteosi del degrado, perfetta rappresentazione dello stile di vita in determinati ambienti, dove manca del tutto la coscienza civica oltre al rispetto di sé stessi e del prossimo. Inquadrare un giovane in quelle condizioni, aizzarlo, e divertirsi per un comportamento così assurdo rappresenta senz’altro la parte più triste e inquietante del video”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “Occorre una profonda riflessione da parte delle istituzioni e della stessa cittadinanza sul tema della devianza giovanile. Nei nostri territori ci sono migliaia di giovani che risultano purtroppo avulsi dal vivere civile. Non si può chiudere gli occhi di fronte ad un degrado che rischia di diventare brodo di coltura per il teppismo e terreno facile per il reclutamento della criminalità organizzata. Occorre rifuggire ogni logica giustificatoria e sanzionare i comportamenti incivili e contrari alla legge con la massima determinazione, intervenendo dove necessario con i servizi sociali, arrivando a togliere i minorenni dalle famiglie composte da camorristi o delinquenti incalliti”.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Giovedì 21 novembre 2019

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments