NAPOLI – La Guardia Costiera della Campania, con la regia della Protezione Civile regionale, ha provveduto alla raccolta dei contenitori di ossigeno terapeutico dei centri diving del territorio i quali, al momento, non sono in attività ed hanno espresso il loro intendimento ad offrire un contributo a supporto della collettività. L’iniziativa è stata immediatamente sposata anche da Assobalneari la quale ha offerto un rilevante contributo alla raccolta.

Al fine di assicurare la corretta distribuzione sul territorio i primi contenitori raccolti, circa trenta, sono stati affidati al Comitato Provinciale di Napoli della Croce Rossa, il quale è stata parte attiva dell’iniziativa sin dalle sue prime fasi.

La raccolta, che ha portato ad un primo pregevole risultato, proseguirà e costituiscie ulteriore tangibile prova della solidarietà dei soggetti convolti.

La Guardia Costiera, come nelle precedenti fasi dell’emergenza, continua ad assicurare i servizi di istituto al fianco di tutte le istituzione ed in favore della collettività.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments