NAPOLI – Anche Piazza del Carmine a Napoli è ostaggio della sosta selvaggia gestita dai parcheggiatori abusivi. Secondo i residenti, che hanno segnalato la situazione al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli sarebbero almeno 60 le vetture parcheggiate irregolarmente e di maniera scriteriata ogni sera nella piazza.

Nel frattempo, come denunciato da diversi cittadini e verificato dal Consigliere Borrelli, il servizio messo a disposizione dal comune per segnalare la presenza di parcheggiatori abusivi è stato disattivato. Al numero telefonico indicato risponde uno degli uffici comunali che non è deputato a raccogliere queste segnalazioni. Cliccando sul sito nella pagina dedicata “iParcheggiatori.it” non è possibile scaricare l’app che consente di segnalare il parcheggiatore abusivo, la zona e di poter visualizzare i verbali elevati dalla Polizia Locale di Napoli in una determinata strada.

“Diverse zone della città come certe piazza e le aree ospedaliere sono diventate nuovamente le roccaforti dei parcheggiatori abusivi che attraverso l’attività illecita della sosta selvaggia hanno messo in piedi un vero e proprio business, molto spesso controllato dai clan. Anche quando l’attività non è gestista dalla malavita organizzata si tratta pur sempre di qualcosa di illecito e di grave. Chiedere denaro per poter ‘concedere’ uno spazio pubblico per poter sostare, molte volte irregolare, come sul marciapiede o in doppia fila, oppure sulle strisce blu fatte diventare dei spazi ‘privati’, è racket. Molti soggetti non usano mezzi termini per farlo capire, utilizzano le minacce, le ritorsioni, gli insulti e la violenza per farsi pagare. Piazza del Carmine, così come tante altre zone, deve essere liberata da questa piaga. Servono operazioni ad alto impatto a apre delle forze del ordine e pene severe per gli abusivi, per alcuni avrebbe necessario anche la detenzione. ”-ha dichiarato il Consigliere Borrelli- “Il disservizio per la segnalazione dei parcheggiatori è qualcosa di molto grave poiché nella lotta agli estorsori della sosta la collaborazione di automobilisti e passanti è fondamentale e le istituzioni devono farsi trovare presenti. Proprio grazie alle continue segnalazioni dei cittadini siamo riusciti a intervenire in aree particolarmente gravate da questa vera e propria piaga. Ho chiesto al Comune di Napoli di verificare le cause della sospensione del servizio e di ripristinarlo quanto prima dandone ampia comunicazione alla cittadinanza”.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/599276064585659

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Salvatore
14/09/2021 23:40

E perché non parliamo pure dei bicicletta che occupano i marciapiedi e quindi i disabili non hanno possibilità di camminare??