NAPOLI – Il crollo dell’abitazione nel quartiere Pianura dello scorso 1° giugno poteva essere evitato, a dichiaralo è stato l’avv. Beniamino Esposito, legale difensore dei proprietari terrieri confinanti e sovrastanti l’area sotto accusa che ha reso nota la vicenda al consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“Il costruttore noncurante degli ammonimenti dei miei assistiti ha continuato a scavare metri e metri di terreno creando un dislivello enorme e il vuoto venutosi a creare ha di fatto provocato l’instabilità dell’area.

La minaccia dei vicini, miei assistiti, di rivolgersi alle forze dell’ordine ha fatto sì che i lavori fossero accelerati e lì è nata la tragedia. ”-ha dichiarato l’avv. Esposito.

“L’avv. Esposito mi ha messo al corrente della realtà dei fatti, ora bisogna mettere in sicurezza l’area perché quei lavori eseguiti in una maniera così sconsiderata, illegittima ed irresponsabile ha messo in pericolo tutte le proprietà confinanti.

Faremo un esposto alla Procura della Repubblica affinché venga fatta chiarezza su questa vicenda che ha portato ad una tragedia che si poteva evitare, i responsabili dovranno pagare amaro. Combatteremo strenuamente l’abusivismo affinché disastri come questo nona accadano più” – ha commentato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments