NAPOLI – E’ guerra tra il Pascale, l’istituto tumori di Napoli e la trasmissione Mediaset “Striscia la notizia.

Dopo il servizio andato in onda nella puntata del 18 marzo, in cui veniva palesemente infangato il buon nome dell’ospedale e del professor Ascierto fatto passare dal commento a margine del conduttore Gerry Scotti, come il “furbetto di turno” commentando le immagini dello scontro in tv col professor Galli avvenuto nel corso della trasmissione “Cartabianca”, è partita immediatamente una diffida querela nei confronti degli autori della trasmissione, del conduttore, del regista e di tutti coloro che hanno confezionato il servizio televisivo.

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/19-marzo-2020_66638.shtml

Sulla vicenda è arrivata la nota stampa dell’ospedale Pascale di Napoli:

“Con riferimento al programma televisivo “Striscia la notizia” del 17 marzo 2020, nel corso del quale è andato in onda un servizio che ha richiamato la trasmissione “Carta Bianca” di Bianca Berlinguer e il confronto medico-scientifico avvenuto tra il prof. Paolo Ascierto e il prof. Massimo Galli, si precisa quanto segue.

L’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale e il prof. Paolo Ascierto esprimono
innanzitutto la più viva gratitudine verso tutti coloro che in questi giorni hanno manifestato la loro solidarietà e vicinanza nei confronti del prof. Ascierto. Ringraziano profondamente tutti i medici e tutto il personale sanitario che con competenza, dedizione e spirito di sacrificio si dedicano e continueranno a dedicarsi encomiabilmente a fronteggiare l’emergenza in atto. Ritengono il servizio su richiamato di “Striscia la notizia”, montato ad arte, gravemente lesivo dell’onore e della reputazione del prof. Paolo Ascierto e dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale, oltre che del tutto inopportuno e inappropriato in relazione alla drammaticità del momento che si vive, denotando una mancanza assoluta di sensibilità, specie nei confronti dei medici impegnati in prima linea e di quanti, come il prof. Ascierto, sommessamente sperimentano trattamenti terapeutici e cure, peraltro con risultati positivi. Per tali motivi, la Direzione Generale dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale e il prof. Paolo Ascierto hanno dato mandato all’avv. prof. Andrea R. Castaldo per sporgere querela per diffamazione aggravata nei confronti del conduttore della trasmissione, di quanti hanno curato il servizio e del Direttore Responsabile”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments