Il wedding vuole ripartire con un protocollo di sicurezza (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Nella mattinata odierna, si sono svolte a Napoli diverse manifestazioni volte a segnalare il particolare disagio di alcune categorie colpite dagli effetti economici delle restrizioni dovute alle misure di contenimento della pandemia. Contestualmente, sono all’attenzione problematiche di particolari categorie di lavoratori, in attesa di stabilizzazione dei rapporti di lavoro con le pubbliche amministrazioni ovvero di disciplina contrattuale generale delle prestazioni. In tale contesto, il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, ha incontrato stamane i rappresentanti delle organizzazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL, insieme al Sindaco del Comune di Cardito, relativamente alla stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili in servizio presso quel Comune, i cui termini sono di prossima scadenza. Il Prefetto ha invitato le parti ad attivare nell’immediatezza tutte le iniziative di dialogo e di confronto per la soluzione della delicata problematica, valutando alcune delle possibili soluzioni anticipate nel tavolo. Successivamente, il Prefetto ha incontrato il Presidente della Camera di Commercio, dr. Fiola, unitamente alle associazioni di categoria AICAST, Casartigiani e FOVI comparto wedding. Nel corso dell’incontro è stato richiesto di sensibilizzare il Governo sulle problematiche del settore che, è stato riferito, muove, compreso l’indotto, un bacino di circa duecentomila lavoratori per un volume d’affari che supera i due miliardi di euro. Ciò anche nell’ottica di proporre graduali riaperture nel rispetto delle normative di sicurezza anti pandemia. Il prefetto ha poi incontrato i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Esercenti Spettacoli Viaggianti, settore anche questo fortemente penalizzato dalla sostanziale interruzione delle attività. I convenuti hanno fatto richiesta di interventi a livello nazionale e locale per avviare la ripresa in sicurezza. Sono stati infine ricevuti in Prefettura l’associazione riders Campania e l’organizzazione Si Cobas relativamente alla condizione lavorativa della categoria.
    Il Prefetto ha assicurato circa la propria personale attenzione alle questioni sollevate e sulla tempestiva sensibilizzazione degli organi di Governo.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments