NAPOLI – Nel pomeriggio odierno si è svolta presso il Palazzo del Governo, in modalità telematica, una riunione presieduta dal Prefetto di Napoli, Marco Valentini, con il Direttore Generale per la Tutela della Salute della Regione Campania, i Direttori generali delle tre ASL dell’area metropolitana di Napoli e le organizzazioni sindacali del personale medico.
L‘incontro è stato convocato nell’ambito delle procedure previste dalla legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali (legge 146/90), in seguito alla dichiarazione di sciopero dei medici del servizio di emergenza territoriale 118, proclamato dalle organizzazioni sindacali per il 26 marzo prossimo, per la mancata composizione della vertenza in corso con la Regione Campania relativa alla decurtazione dell’indennità oraria precedentemente prevista in favore dei predetti medici.
Il Prefetto, nel sottolineare il grave momento di emergenza sanitaria nazionale in cui il diritto alla salute dei cittadini deve essere oggetto di particolare tutela, ha formalmente invitato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali a desistere dal preannunciato proposito di astensione dalle prestazioni, sollecitando, nel contempo, i rappresentanti della Regione affinché siano proseguite tempestivamente tutte le iniziative di dialogo e di confronto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments