polfer_3

NAPOLI – Proseguono incessantemente i controlli nella Stazione di Napoli Centrale, nelle zone limitrofe e nelle altre maggiori stazioni ferroviarie della Campania finalizzati alla prevenzione dei reati in ambito ferroviario, al contrasto dei fenomeni di illegalità diffusa e alla lotta all’abusivismo assicurati dagli uomini del Compartimento Polizia Ferroviaria di Napoli.

Nella giornata di ieri, nell’ambito dei dispositivi di sicurezza assicurati dagli Agenti del Compartimento Polfer di Napoli, sono stati attuati mirati controlli a persone e bagagli sospette ed è stata svolta una intensa attività di contrasto al fenomeno dell’abusivismo in ambito ferroviario.

In particolare, dopo un accurato servizio di osservazione ed appostamento, gli operatori hanno sorpreso C.L., notissimo tassista abusivo, già sanzionato più volte, ad esercitare la professione in assenza di licenza, mentre faceva salire a bordo di un’auto due ignari turisti diretti a Positano.

Nella circostanza, il tassista abusivo, privo di patente di guida già ritirata dalla Polfer, aveva noleggiato un’auto per effettuare il proprio “servizio” giacché i due veicoli a lui abitualmente in uso erano già stati sequestrati ai fini della confisca.

Escogitato lo stratagemma del noleggio, il tassista pensava di farla franca cambiando di volta in volta veicolo ma, questa volta, gli è andata male.

Inoltre, gli accertamenti successivi, hanno consentito di verificare che anche il veicolo noleggiato non rispettava la normativa di settore e dunque sono stati elevati ulteriori verbali di contestazione anche a carico della società.

Nella mattinata di oggi, nell’ambito delle misure di prevenzione antiterrorismo e di contrasto alla illegalità diffusa, attuate a tutela dei viaggiatori e del regolare esercizio ferroviario, soprattutto nei fine settimana ove si registra una maggiore affluenza di utenti, sono stati attuati congiuntamente controlli straordinari nelle stazione di Napoli Centrale, Salerno, Caserta, Torre Annunziata, Villa Literno Aversa, Afragola, Battipaglia e Sapri.

Gli uomini della Polizia Ferroviaria, muniti di metal detector e palmari, hanno presidiato i varchi di ingresso realizzati attraverso il posizionamento di nastri tendiflex e desk, unitamente all’ Unità Operativa Pronto Intervento (Uopi) della Questura di Napoli, ai Militari dell’Operazione Strade Sicure ed al supporto di Protezione Aziendale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments