ISCHIA – È stato ucciso a sassate per noia o per scommessa.

E’ stato il triste destino del coniglio Roger, un batuffolo di pelo che da tempo viveva libero sulla spiaggia di Varulo a Lacco Ameno sull’isola di Ischia.

Il giorno di Ferragosto un gruppo di persone che viaggiava su uno yacht è sbarcato sulla spiaggia e per scommessa ha iniziato a tirare pietre fino ad uccidere la povera bestiola davanti gli occhi attoniti di centinaia di bagnanti e bambini in lacrime.

Subito dopo il massacro il gruppo di giovinastri è stato apostrofato duramente.

Alle rimostranze della gente avrebbero detto: ‘Che esagerazione era solo un coniglio!’

La bestiola adottata da tempo dai residenti e dai bagnanti era solito saltellare sulla spiaggia allietano le giornate di chi decideva di fare il bagno su quella spiaggia.

Immediata la denuncia del gruppi Animalisti Italiani che hanno inviato un dossier alle autorità competenti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments