NAPOLI – Il Monastero di Santa Chiara a Napoli è il simbolo di una città ricca di storia cultura dove la bellezza risplende in eterno. Allo stesso tempo è anche la rappresentazione perfetta del degrado che oggi invade soprattutto il centro storico ed offende 2500 di storia.

Come segnalano alcuni cittadini al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, lo scalone di accesso alla Basilica ma soprattutto le aiuole nell’accesso al chiostro sono diventati per gli incivili una sorta di pattumiera e di discarica di monnezza ed ingombranti di ogni sorta. Uno scenario che provoca tristezza e sgomento.

“Avevamo già denunciato lo scorso giugno le condizioni in cui versa la Basilica di Santa Chiara con lo scalone in marmo completamente devastato da scritte vandaliche e rifiuti gettati ovunque. Da allora poco o nulla è cambiato. Tale situazione è una triste oleografia della realtà odierna della nostra città dove l’amore ed il rispetto per essa, la sua storia e ad i suoi monumenti si limitano alle chiacchiere ma nei fatti latitano. Le nostre bellezze ed il nostro patrimonio storico vanno esaltati e mostrati al mondo (non certo in queste condizioni) ma dobbiamo smetterla di adagiarci sugli allori, quello che abbiamo non è certo merito nostro, è un dono lasciatoci in eredità che noi però stiamo dilapidando. Il nostro dovere, ed è il minimo, è quello di preservare e tutelare tale eredità culturale e storica. L’attuale amministrazione in questo dovrà intervenire in maniera decisa e creare un punto di discontinuità con le precedenti. Serve a noi tutti, alla nostra storia e anche per incentivare il turismo ed innalzarlo in qualità.”- sono state le parole del Consigliere Borrelli.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/472058797851762

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments