NAPOLI – Vandalismo in piazza Garibaldi. A pochi giorni dall’inaugurazione la situazione è già preoccupante. Rifiuti, giochi danneggiati, paletti divelti di cui otto asportati e una scritta rossa sulla parete del garage di Grandi Stazioni.

E’ il risultato dell’azione di vandali incivili. Eppure il sindaco aveva rassicurato tutti affermando che ci sarebbe stata sorveglianza notte e giorno eppure la piazza è già stata sfregiata.

“Solo dopo appena quindici giorni dalla consegna di piazza Garibaldi ai cittadini, è iniziata la conta dei danni. Una deriva insopportabile.

L’anfiteatro è già una discarica, giochi danneggiati, paletti divelti di cui otto asportati e una scritta rossa sulla parete del garage di Grandi Stazioni. In un’area così fortemente degradata c’era da aspettarselo. Piazza Garibaldi, con il vicino Vasto, sono zone diventate ormai interdette ai cittadini perbene in determinati orari.

E’ regno di nessuno. Napoli è soffocata da una morsa di vandalismo: occorrono misure estreme contro il degrado e l’inciviltà. Non si può consegnare la città ai barbari”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Verdi e Salvatore Iodice, consigliere della II Municipalità del Sole che Ride.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments