NAPOLI – L’emergenza sanitaria legata all’epidemia da Coronavirus sembra che sia diventata per molti un’occasione di guadagno mettendo su un commercio delle mascherine protettive facendo leva sula paura della cittadinanza.
Sono sempre più numerose le segnalazioni da parte dei cittadini fatte al Consigliere Regionale dei Vedi Francesco Emilio Borrelli riguardanti episodi di sciacallaggio legate alla vendita di mascherine: numero crescente di rivendite on-line, farmacie che le vendono a prezzi rialzati e addirittura mascherine in vendita nei distributori automatici di snack, è stato segnalato inoltre anche uno scippo effettuato per sottrarre una mascherina ad un uomo.
“Chi specula giocando sulla paura e la preoccupazione delle persone per il contagio è un vigliacco. Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni e le invieremo alle autorità competenti affinché eseguano dei controlli su chiunque stia dando vita a questo orrido sciacallaggio, che sia una rivendita on-line, una farmacia o il gestore di un distributore automatico.” -dichiara il Consigliere Borrelli- “Inserire le mascherine tra il cibo a prezzi incredibili è una cosa assurda, non ho parole, questa situazione d’emergenza sta tirando fuori davvero il peggio da alcune persone. Infine ci hanno inviato un video di uno scippo di mascherina che sarebbe avvenuto a Napoli e ripreso dagli stessi autori. Non è chiaro se è uno scherzo o un vero e proprio atto criminale. Di certo è un’attività svolta fuori legge e fuori le regole che il governo ha varato per arginare il coronavirus”.i.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments