rifiuti asse mediano

NAPOLI – “Le condizioni igieniche dell’Asse mediano peggiorano di giorno in giorno. Cumuli di spazzatura costeggiano la carteggiata rendendo la superstrada una vera e propria discarica a cielo aperto a “disposizione” di incivili e delinquenti che credono di poter sversare dove gli pare.

Chi abbandona rifiuti sulla carreggiata è un criminale e come tale deve essere punito”.

Lo ha denunciato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha effettuato un sopralluogo all’altezza delle uscite tra Mugnano, Melito e Scampia.

“Ci sono rifiuti di ogni tipo, scarti edili, pneumatici, cassette di legno.

È un problema enorme non solo sotto il profilo ambientale – continua Borrelli – ma anche un grosso rischio per i tanti automobilisti che percorrono l’Asse mediano tutti i giorni.

Purtroppo debellare l’inciviltà e l’ignoranza non è una missione facile.

L’unica soluzione è quella di installare telecamere di sorveglianza nei punti sensibili così da riuscire in breve tempo a rintracciare questi delinquenti e punirli a dovere”.

Asse mediano invaso dai #rifiuti. Un pericolo inaccettabile per #motociclisti e automobilisti. Pene severe per chi abbandona rifiuti sulla carreggiata.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Sabato 9 marzo 2019

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments