rifiuti_asse_mediano

NAPOLI – Sempre più spesso le strade statali, provinciali e comunali vengono utilizzate come discariche da chi sversa illegalmente rifiuti e materiali ingombranti.
Lunghi tratti di molte di queste strade si mostrano in condizioni pietose, in cui, in prossimità dei guardrail, cumuli di spazzatura creano degrado e pericolo per gli automobilisti, invadendo, molto spesso, anche la carreggiata. Situazioni di questo tipo vengono perfettamente descritte dalle segnalazioni fatte dai cittadini ai Verdi, come le ultime due che raccontano la situazione dell’imbocco della strada comunale dell’asse perimetrale Melito –Scampia e quella della strada provinciale 527 nell’area di Afragola, dove discariche a cielo aperto invadono lunghi tratti di terre.

rifiuti strada comunale melito-scampia

Le strade comunali, provinciali e statali usate come discariche. Borrelli. La mappa della vergogna. “I criminali che sversano rifiuti mettono in pericolo l’ambiente e gli automobilisti. Devono essere puniti severamente.”Sempre più spesso le strade statali, provinciali e comunali vengono utilizzate come discariche da chi sversa illegalmente rifiuti e materiali ingombranti.Lunghi tratti di molte di queste strade si mostrano in condizioni pietose, in cui, in prossimità dei guardrail, cumuli di spazzatura creano degrado e pericolo per gli automobilisti, invadendo, molto spesso, anche la carreggiata. Situazioni di questo tipo vengono perfettamente descritte dalle segnalazioni fatte dai cittadini ai Verdi, come le ultime due che raccontano la situazione dell’imbocco della strada comunale dell’asse perimetrale Melito –Scampia e quella della strada provinciale 527 nell’area di Afragola, dove discariche a cielo aperto invadono lunghi tratti di terre.“È una situazione agghiacciante, qui abbiamo che fare sia con un pericolo ambientale che con un attentato all’incolumità degli automobilisti e dei centauri che si ritrovano a destreggiarsi tra i rifiuti che invadono la carreggiata. È di priorità assoluta ripulire queste zone e metterle in sicurezza, per il bene dell’ambiente e dei cittadini, e poi occorre poter sorvegliare gli imbocchi delle strade per monitorare il fenomeno degli sversamenti dei rifiuti. I criminali che riducono così le strade devono essere puniti, e devono subire punizioni severe perché stanno procurando danni e rischi enormi, fregandosene delle regole e della civiltà. La gente onesta è stanca di tutto ciò.” – ha commentato il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Martedì 11 febbraio 2020

“È una situazione agghiacciante, qui abbiamo che fare sia con un pericolo ambientale che con un attentato all’incolumità degli automobilisti e dei centauri che si ritrovano a destreggiarsi tra i rifiuti che invadono la carreggiata. È di priorità assoluta ripulire queste zone e metterle in sicurezza, per il bene dell’ambiente e dei cittadini, e poi occorre poter sorvegliare gli imbocchi delle strade per monitorare il fenomeno degli sversamenti dei rifiuti. I criminali che riducono così le strade devono essere puniti, e devono subire punizioni severe perché stanno procurando danni e rischi enormi, fregandosene delle regole e della civiltà. La gente onesta è stanca di tutto ciò.” – ha commentato il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

rifiuti sp527

Le strade comunali, provinciali e statali usate come discariche. Borrelli. La mappa della vergogna. “I criminali che sversano rifiuti mettono in pericolo l’ambiente e gli automobilisti. Devono essere puniti severamente.”Sempre più spesso le strade statali, provinciali e comunali vengono utilizzate come discariche da chi sversa illegalmente rifiuti e materiali ingombranti.Lunghi tratti di molte di queste strade si mostrano in condizioni pietose, in cui, in prossimità dei guardrail, cumuli di spazzatura creano degrado e pericolo per gli automobilisti, invadendo, molto spesso, anche la carreggiata. Situazioni di questo tipo vengono perfettamente descritte dalle segnalazioni fatte dai cittadini ai Verdi, come le ultime due che raccontano la situazione dell’imbocco della strada comunale dell’asse perimetrale Melito –Scampia e quella della strada provinciale 527 nell’area di Afragola, dove discariche a cielo aperto invadono lunghi tratti di terre.“È una situazione agghiacciante, qui abbiamo che fare sia con un pericolo ambientale che con un attentato all’incolumità degli automobilisti e dei centauri che si ritrovano a destreggiarsi tra i rifiuti che invadono la carreggiata. È di priorità assoluta ripulire queste zone e metterle in sicurezza, per il bene dell’ambiente e dei cittadini, e poi occorre poter sorvegliare gli imbocchi delle strade per monitorare il fenomeno degli sversamenti dei rifiuti. I criminali che riducono così le strade devono essere puniti, e devono subire punizioni severe perché stanno procurando danni e rischi enormi, fregandosene delle regole e della civiltà. La gente onesta è stanca di tutto ciò.” – ha commentato il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Martedì 11 febbraio 2020

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments