NAPOLI – Finché la Campania era restata in zona arancione per l’emergenza covid, sembrava che alcuni problemi che affliggono da tempo Napoli fossero scomparsi ma si era trattato di una realtà illusoria e temporanea. Con il rientro in zona gialla, le problematiche sono tornate a manifestarsi in modo prepotente ed allarmante e così, ad esempio, la zona della Pignasecca è nuovamente invasa di rifiuti che circondano soprattutto l’ingresso dell’ospedale dei Pellegrini come testimonia anche una segnalazione fatta da un cittadino al Consigliere Regionale di Europe Verde Francesco Emilio Borrelli: “Questi sono scatti fatti negli ultimi 15 giorni, un ospedale circondato dai rifiuti.”.

“Non è sicuramente una novità, è una problematica che denuncia da molto tempo. Abbiamo chiesto ad Asia di prevedere per quell’area una programmazione di interventi mirati ma certamente questo non può più bastare, occorre che la Pignasecca sia costantemente vigilata e monitorata prevedono punizioni severe per gli incivili e per chi genera situazioni di degrado. Soprattutto al calare del sole, questa zona diventa terra di nessuno dove vige l‘illegalità, l’abusivismo ed il caos, occorre contrastare in maniera decisa e dura questo fenomeno d’ora in poi. ”-hanno commentato Borrelli ed il consigliere della Municipalità II di Europa Verde Salvatore Iodice.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments