NAPOLI – Un violento temporale si è abbattuto sulla provincia di Napoli causando numerosi danni ad abitazioni private, allagamenti e disagi a molti cittadini.

Disagi, per l’allagamento di alcune strade, si sono registrati in Comuni dell’hinterland a nord di Napoli, come Giugliano, Sant’Antimo e Melito. Danneggiato anche il cimitero cittadino di Acerra, che rimarrà chiuso, fanno sapere sempre dal Comune, fino a nuova comunicazione.

Gravi danni che si sono registrati anche lungo la strada Appia, al confine tra i Comuni di Giugliano e Sant’Antimo

“La bomba d’acqua che ha colpito la Campania nelle ultime ore ha provocato danni e seri disagi per i cittadini in molti comuni del casertano e dell’area a Nord di Napoli.

Si tratta di eventi atmosferici sempre più frequenti che, a causa di un abusivismo sfrenato e della cementificazione selvaggia, hanno messo a rischio intere aree urbane. Strade come fiumi in piena e allagamenti, tombini saltati e fognature al collasso in molti comuni.

Bisogna capire che così non si può andare avanti. Trovo assurdo che nonostante tutti questi episodi il cemento selvaggio continui ad avanzare nella nostra regione. Cosa deve succedere affinchè questi speculatori selvaggi si fermino?”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei verdi, Francesco Emilio Borrelli

Pubblicato da Anna Rosa Foro su Mercoledì 22 agosto 2018

Pubblicato da Anna Rosa Foro su Mercoledì 22 agosto 2018

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments