SARNO – “Venerdì mattina abbiamo preso parte, insieme agli studenti di 70 scuole, attivisti delle associazioni ambientaliste e tantissimi cittadini alla manifestazione per la bonifica del fiume Sarno tenutasi presso la sede della Villaggio del Fanciullo di Torre Annunziata, a pochi metri dalla foce del fiume.

E’ stato molto bello vedere i ragazzi delle scuole, dalle elementari alle superiori, uniti alla cittadinanza per chiedere di restituire salubrità ad un corso d’acqua che è stato letteralmente violentato dall’inquinamento e dagli sversamenti abusivi”.

Lo affermano il commissario del Sole che Ride di Castellammare di Stabia Marilena Schiano Lo Moriello e Simona Ferraro dei Giovani Verdi Campani. “Alla manifestazione non erano presenti solo le scuole e i cittadini di Torre Annunziata ma c’era gente proveniente da tutti i comuni che affacciano sul Sarno. Uno dei momenti più significativi della manifestazione è stato l’arrivo di alcuni campioni di acqua, prelevati dalla sorgente, che dimostrano come l’acqua del Sarno sgorghi pulitissima e si inquini attraversando il letto del fiume. C’è stata un’unione delle forze per chiedere alle istituzioni di attivare il percorso di bonifica del fiume.

A tal proposito è stata consegnata una petizione, firmata tra l’altro dagli studenti, ai rappresentanti delle istituzioni per chiedere di restituire salubrità al corso d’acqua. L’assessore all’ambiente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola ha assicurato che il percorso prenderà il via con la conferenza dei servizi. E’ il momento di passare ai fatti, i cittadini dei comuni che affacciano sul Sarno e tutti i campani meritano di riavere un fiume che trasporti acqua pulita e cristallina”. “Il tema della bonifica del Sarno – aggiunge il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli – rappresenta una battaglia storica dei Verdi, una sfida che deve coinvolgere gli ecologisti di tutta Italia.

Noi continueremo a seguire con la massima attenzione il percorso istituzionale legato alla bonifica e profonderemo il massimo impegno per stimolarlo in modo da poter restituire alla cittadinanza un Sarno salubre e pulito”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments