MARANO – 1 arresto, 6 denunce a piede libero e decine di controlli al rispetto della circolazione stradale e alla normativa anti-contagio.

E’ il risultato del servizio ad “alto impatto” effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Marano di Napoli, coadiuvati da militari della CIO Napoli, nell’ambito delle iniziative prese dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli, finalizzate al contrasto dell’illegalità diffusa con particolare riferimento alla prevenzione dei reati predatori.

L’operazione è avvenuta nel pomeriggio e nella serata di ieri lungo le principali arterie stradali dei comuni di Marano, Melito, Mugnano e Villaricca.

I militari hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a p.u. un uomo 54enne di Villaricca, con precedenti di polizia, il quale aveva aggredito per futili motivi la mamma di 77 anni.

I carabinieri sono intervenuti durante il litigio, frapponendosi tra i presenti, venendo anch’essi spintonati nel tentativo di riportare la calma ed impedire conseguenze più gravi per la vittima.

L’anziana riportava contusioni non gravi, curate presso il pronto soccorso di Giugliano in Campania.

Nel corso del servizio sono state inoltre denunciate 6 persone.

A Marano, un sorvegliato speciale di 35 anni, è stato deferito dai carabinieri del posto per violazione degli obblighi imposti in quanto sorpreso con altre persone pregiudicate.

Dovranno invece rispondere di furto aggravato due ragazze di etnia rom di 18 e 16 anni, sorprese all’uscita di un esercizio commerciale da cui avevano asportato vari generi di prima necessità per un valore complessivo di 140 euro, in seguito restituiti al negoziante.

Nella serata, è stato poi denunciato per porto di oggetti atti ad offendere un ragazzo di 25 anni, trovato all’esito di perquisizione alla guida della sua auto con una mazza da baseball.

Due i contrabbandieri di tabacchi esteri denunciati a Melito di Napoli, sorpresi mentre stavano vendendo in strada circa 4,5 kg di sigarette (218 pacchetti) prive del talloncino del monopolio di stato dal valore sul mercato nero pari ad euro 550,00 circa.

Sono stati infine segnalati alla Prefettura di Napoli nr.2 assuntori di sostanze stupefacenti, trovati in possesso complessivamente di 3,5 gr, di hashish.

Sono state poi contestate 18 sanzioni per violazione alle norme anti-covid a soggetti sorpresi senza giustificato motivo al di fuori della propria abitazione. Tre giovani sono stati addirittura sorpresi mentre stavano giocando a carte su un muretto di una piazza del centro di Marano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments