movida-roma

NAPOLI – Nello scontro sulle regole della movida di Napoli, si inserisce l’Aicast che propone di ricomporre la vertenza tra gestori, titolari di esercizi commerciali e amministrazione comunale, aprendo un tavolo di confronto con gli assessori Teresa Armato e Antonio De Iesu. All’incontro, dai toni distesi e collaborativi, hanno preso parte il presidente nazionale di Aicast, Antonino Della Notte e i delegati Filippo Boccoli, Luigi Cascone e Luca Di Napoli.
Un confronto durato quasi due ore dal quale sono emerse interessanti novità, tra le quali l’idea di realizzare in tempi brevi un nuovo regolamento comunale che vada oltre gli attuali scenari, evitando qualunque delimitazioni orarie e che faccia riferimento alle norme nazionali. Proposta, da parte di Aicast, anche la figura del delegato del mondo della notte che possa essere identificato tra gli operatori del settore e che funga da tramite immediato ed operativo tra gli esercenti e l’amministrazione comunale.
“E’ stato un confronto molto costruttivo – ha dichiarato Della Notte – e mi corre l’obbligo di ringraziare gli assessori Armato e De Iesu per la disponibilità all’ascolto e la comprensione delle posizioni. Le nostre aziende sono molto provate da due anni di pandemia, che hanno inciso sui bilanci e ora dall’aumento dei costi per l’energia. Dobbiamo puntare, nel rispetto delle regole, a far rifiorire queste realtà e a rimettere in moto il tessuto produttivo della città. Sono certo che in tempi molto rapidi si provvederà alla stesura del regolamento che, auspichiamo, possa essere condiviso anche nella sua formulazione”.
Nel corso dell’incontro l’Aicast ha sottolineato l’importanza e si è resa parte attiva di un maggiore controllo della vendita di alcolici ai minori. Il ruolo strategico delle forze dell’ordine ma anche quello dei titolari, i primi a doversi assumere questa responsabilità.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments