Gli addetti di Napoliservizi, su indicazione del Comune e della Quarta Municipalità, stanno provvedendo a rimuovere le scritte sul murale dedicato alla piccola Noemi in piazza Nazionale.

La presidente della Municipalità Maria Caniglia su Facebook esultando ha scritto: “Siamo qui, in piazza Nazionale, per rimuovere i segni della violenza sul murale della piccola Noemi.

La Municipalità, col sostegno del Comune, è pronta a tutte le iniziative per il ripristino della legalità.

Rinnovo ancora il mio abbraccio a Noemi e alla sua famiglia. Possono sempre contare sulle istituzioni della città di Napoli”.

Festeggi anche la mamma di Noemi Tania Esposito che scrive: “Ringraziamo il Presidente alla IV municipalità Maria Caniglia è tutta l’amministrazione comunale di Napoli insieme alla Fondazione Polis per l impegno preso con noi genitori e per aver provveduto alla rimozione dei disegni osceni sul murale di una bambina che ha rischiato la vita per mani criminali.

Continueremo a credere che Il SENSO MORALE DI UNA SOCIETÀ SI MISURA SU CIÒ CHE FÀ PER I SUOI BAMBINI” .

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments