NAPOLI – “Abbiamo piantato nuovamente un ulivo qui a piazza Calenda, dopo che il precedente fu vandalizzato e gettato nelle mura antiche della città, in ricordo di Maikol Giuseppe Russo, vittima innocente della criminalità, che II 31 dicembre 2015, proprio davanti al Teatro Trianon a Forcella, veniva ucciso nel corso di una stesa, come affermato da un pentito di camorra. Maikol non era un camorrista ma semplicemente un venditore ambulante, come ricordarono i suoi familiari ed amici l’indomani della tragedia. Oggi, a sette anni distanza, il caso è stato riaperto e noi siamo qui a chiedere giustizia per lui e per tutte le vittime innocenti di camorra. Noi continueremo in questa ricerca di verità al fianco della famiglia perché siamo e saremo sempre dalla parte delle vittime innocenti mentre, purtroppo, si continua a dare troppo spazio e attenzione ai criminali e ai carnefici. Ai murales della camorra rispondiamo con l’ulivo della Pace. Mi auguro, infine, che venga mantenuta la promessa formulata allora dall’Amministrazione comunale di un loculo per Maikol. Sarebbe davvero una bella testimonianza a sostegno della sua famiglia, che sta soffrendo in attesa che sia fatta giustizia, e un forte segnale di riscatto per tutte le vittime innocenti e per un quartiere martoriato da crimini, fatti di sangue e camorra”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, Presidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania, nel corso dell’iniziativa organizzata insieme all‘associazione Commercianti a Forcella alla presenza dei familiari della vittima, i figli, la moglie ed il padre; della direttrice del Teatro Trianon Marisa Laurito, del Presidente dell’associazione commercianti Antonio Raio, del conduttore radiofonico de La Radiazza Gianni Simioli; di Antonio Lucidi Vicepresidente Altra Napoli, di Claudio Silvestri del Sindacato unitario giornalisti della Campania; dei presidenti della II e IV municipalità Roberto Marino e Maria Caniglia; dei consiglieri Gennaro Carbone, presidente della Commissione Attività produttive, e Alessandra Clemente, del consigliere della II Municipalità Salvatore Iodice, dei copresidenti regionali di Europa Verde Fiorella Zabatta, di Francesca Imbaldi e Agostino Galiero co-portavoci provinciali di Europa Verde e dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine e della Prefettura.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/987231495480799

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments