NAPOLI – Ieri sera gli agenti dei Commissariati Vasto-Arenaccia e Poggioreale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti nei pressi dell’isola A5 per la segnalazione di una rapina.
I poliziotti, giunti sul posto, hanno notato due guardie giurate che stavano rincorrendo un uomo il quale è stato bloccato e trovato in possesso di un cellulare; inoltre gli operatori, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza della società di vigilanza, hanno accertato che, poco prima, l’aveva sottratto ad una persona.
E.J., 21enne gambiano, è stato arrestato per rapina e il telefono è stato restituito alla vittima.

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti presso un’attività commerciale di corso Umberto per la segnalazione di un furto.
I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da una commessa del negozio la quale ha raccontato che, poco prima, durante la pausa pranzo mentre la serranda era semichiusa, un giovane si era introdotto all’interno asportando della merce e dandosi alla fuga.
Poco dopo, la dipendente ha nuovamente contattato il 113 raccontando che il giovane si era recato nuovamente all’esterno dell’esercizio commerciale e che l’aveva bloccato con l’aiuto di alcuni passanti; gli operatori sono intervenuti ed hanno altresì accertato che l’uomo, da diversi giorni, con la scusa di prenotare della merce, sostava davanti al negozio e le inviava messaggi anche di notte chiedendole di uscire con lui.
L’uomo, un 21enne napoletano è stato denunciato per furto e atti persecutori mentre la merce rubata, rinvenuta presso la sua abitazione, è stata restituita al titolare del negozio

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments