NAPOLI – “La domenica mattina passeggiando per la Galleria Umberto I e per piazza Plebiscito non si può fare a meno di notare il degrado lasciato dagli incivili il sabato sera. Il grosso della spazzatura lasciata per strada senza alcun ritegno è rappresentato dai sacchetti del McDonald’s. Gli zozzoni acquistano prodotti, li mangiano per strada o sulle scalinate della galleria, gettando poi i resti per strada, come se la città fosse una grande discarica. Cosa costa a questa gente gettare i rifiuti nei cassonetti? Non è poi così difficile. Ma non di rado è facile imbattersi anche in qualche siringa, probabilmente utilizzata per il consumo di droga. Purtroppo l’inciviltà, il menefreghismo, sono problemi culturali che vanno affrontati con serietà. Di domenica tanti turisti affollano questi luoghi, è assurdo che debbano ammirare le meravigliose bellezze della città, facendo lo slalom fra l’immondizia. Occorre assolutamente un’inversione di rotta, o le nostre eccellenze non saranno più un attrattore turistico. Servono servizi di pulizia mirati, ma magari anche un lavoro in sinergia con lo stesso McDonald’s, per provare in qualche modo a frenare questa orribile deriva. E’ assurdo che l’Asia non abbia ancora organizzato un intervento ad hoc per evitare questa vergogna che va avanti da anni ormai”. Così Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Gianni Simioli, speaker radiofonico.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments