NAPOLI –  Tantissimi cittadini, nella serata di sabato, hanno segnalato al deputato di Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli che nel corso di un rito, a quanto pare di fujenti, fra le classiche bandiere raffiguranti santi e madonne, ne era presente una con il volto di Ugo Russo, il 15enne ucciso mentre stava compiendo una rapina e i cui parenti e amici hanno poi devastato l’ospedale Pellegrini e fatto una stesa all’esterno della caserma dei carabinieri Pastrengo. Un percorso, a quanto ci hanno raccontato i presenti, che ha attraversato diverse arterie della città come via Toledo, bloccando anche il traffico, con i protagonisti intenti a chiedere soldi alla gente.

“Una follia, un vero e proprio sacrilegio mischiare figure che hanno avuto a che fare con la criminalità con simboli religiosi. Siamo davvero all’assurdo, alla beatificazione dei criminali accostati alle figure sacre. Continueremo a lottare per fermare questa deriva, questo voler a tutti costi idolatrare e ‘santificare’ simboli negativi. Abbiamo inviato il materiale alle autorità e stiamo verificando se sia trattato o meno di una manifestazione autorizzata, dati pure disagi alla circolazione. Andremo fino in fondo a questa vicenda”.

VIDEO: https://fb.watch/jmPbl7PH9y/

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments