NAPOLI – Fa una manovra sbagliata e finisce in acqua con il suo tir. L’incidente, questa mattina, nel porto di Napoli. Una telefonata anonima ha informato la Centrale Operativa della Polizia Locale di Napoli che un tir, con l’autista ancora al posto di guida, era caduto in mare all’interno dei Giardini del Molosiglio. Nel cadere in acqua l’autocisterna, oltre al prevedibile danno all’ecosistema marino del luogo, ha causato danni visibili allo storico piperno posto a delimitazione della banchina. Per valutarne l’entità bisognerà attendere l’esito del rapporto che stileranno i tecnici della Soprintendenza. Non con poche difficoltà l’autocisterna è stata prelevata dai Vigili del fuoco intervenuti e poi sottoposta a sequestro per ulteriori accertamenti. Al conducente è stata contestata anche la sanzione prevista per chi guida con patente di categoria diversa. Da interrogazione alla Centrale Operativa risultava infatti titolare della sola patente di guida per autoveicoli. Purtroppo non è la prima volta che si intercetta un’autocisterna intenta a prelevare l’acqua di mare in prossimità della costa. L’acqua prelevata viene poi venduta a compiacenti pescherie che l’adoperano per la conservazione dei molluschi i quali, seppur provenienti da stabulari super controllati, si ritrovano a “filtrare”gli agenti inquinanti presenti nelle acque di porto.

“Il problema dei camion che rubano acqua di mare a Napoli e provincia spessissimo dai porti dove è più facile agire – dichiara il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli – sta diventando molto serio. Questi cialtroni non solo commettono un illecito ma mettono a repentaglio la nostra salute visto che spesso quest’acqua è inquinata e dannosa per la salute dei cittadini. Noi chiediamo controlli a tappeto da parte delle forze dell’ordine per colpire e debellare questo sistema e sanzionare prevedendo anche la chiusura nei casi più gravi delle pescherie compiacenti che per risparmiare denaro si avvalgono di tali soggetti senza pensare alla salute dei propri clienti”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments