Napoli, morto clochard nella Galleria Umberto. I commercianti “Qui nulla è cambiato!” (VIDEO)

    0

    NAPOLI – È morto tra l’indifferenza di tutti Salvatore, 49 anni, clochard habituè della Galleria Umberto I di Napoli.

    Il corpo è stato ritrovato tra le reti di una impalcatura e una vetrina.

    Dopo l’operazione straordinaria voluta dal comune di Napoli lo scorso inverno, il monumento tra i più famosi di Napoli è tornato ad essere il tetto notturno di tanti senza fissa dimora.

    Se di giorno la Galleria si presenta pulita e vigilata, la notte torna ad essere dormitorio e terra di nessuno preda di baby gang e teppisti.

    Ancora nessun sistema di videosorveglianza è stato installato e la presenza in strada dei vigili urbani per i commercianti è impalpabile.

    Serve un’inversione di tendenza e servizi maggiori per i turisti che spesso lamentano la carenza di bagni e addirittura cestini per gettare le carte.

    Rissa tra clochard a colpi di mazza in Galleria Umberto sotto gli occhi dei turisti

    Degrado e violenza continuano ad essere i veri protagonisti della Galleria Umberto I di Napoli dove appare chiaro che la situazione è totalmente fuori controllo.

    L’altra sera, sotto gli occhi increduli dei turisti, si è verificata una furibonda rissa tra alcuni clochard, che popolano i porticati della galleria. Alcuni erano armati di mazza.

    “Consigliere, questa è la situazione all’interno della galleria. Dei senzatetto si stanno picchiando e stanno urlando a squarciagola. Abbiamo prontamente avvertito il 112.”- ha raccontato uno dei testimoni che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

    L’emergenza senzatetto però va anche oltre le risse.

    “L’altra mattina hanno trovato in Galleria sotto al ponteggio per la ristrutturazione, lato San Carlo, un clochard senza vita. Dispiace sempre molto per la morte di queste persone che però purtroppo vivendo così rischiano la vita ogni giorno. Sono tutti bevitori accaniti.”- spiega un altro cittadino che si è rivolto a Borrelli.

    “La situazione è nuovamente sfuggita di mano eppure si continua ad ignorare il problema. La Galleria, uno dei monumenti più simbolici della città, è abbandonata al degrado. Noi da tempo chiediamo sorveglianza e vigilanza 24 ore su 24, come era anche stato promesso ai condomini, anche dopo le 20 quando gli agenti della Polizia Municipale smontano dal servizio. L’altro aspetto da affrontare è appunto l’emergenza clochard che non può più essere gestita come si è fatto sinora. Queste persone non possono vivere in tali condizioni, bisogna restituire dignità ad esse e decoro alla galleria.”- ha dichiarato il consigliere Borrelli.

    https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/554305999424630
    https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/799722734305099

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments