NAPOLI – Ancora violenza a Napoli. Il custode del teatro San Ferdinando, di piazza Eduardo De Filippo, è stato colpito con calci e pugni e poi accoltellato ad una gamba da un branco di giovani.

Come racconta Il Mattino, sembra che i ragazzi non avrebbero gradito il richiamo dell’uomo a fare meno confusione. Per fortuna proprio in quel momento stava passando un poliziotto fuori dal servizio che ha estratto la pistola d’ordinanza ed ha esploso tre colpi in aria, mettendo in fuga gli aggressori.

Il custode ha riportato un trauma cranico, alcune contusioni varie e una ferita da taglio guaribili in 15 giorni ed è stata medicato al Vecchio Pellegrini.

Gli uomini della Squadra Mobile di Napoli hanno avviato le indagini: sembrerebbe che i quattro siano tutti residenti in zona.

“Va la nostra solidarietà al custode e cui auguriamo di rimettersi presto. L’ennesimo episodio che testimonia una violenza inaudita ed insensata figlia della diseducazione e della cultura criminale che va cancellata dal nostro territorio con la repressione, controlli continui per le strade e massici di interventi di rieducazione sociale sui giovani e le loro famiglie. ”-si è così espresso sull’accaduto il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments