pistola

MARANO – Sono al lavoro per ricostruire la vicenda in tutti i particolari, gli investigatori della Squadra Mobile di Napoli che stanno indagando sul ferimento di un 15enne incensurato colpito alle gambe da colpi di pistola sparati da persone in sella a uno scooter la notte tra mercoledì e giovedì scorsi.

Il giovane era in auto, in compagnia del padre: chi ha sparato, secondo quando rendono noto organi di stampa, ha mirato direttamente al passeggero.

Il ragazzo, incensurato, è stato soccorso dal padre e portato in ospedale, al Vecchio Pellegrini, che si trova a poca distanza dal luogo dell’agguato. I sanitari lo hanno medicato e poi dimesso. Secondo quanto si è appreso non si tratterebbe di una rapina finita male e neppure di uno scambio di persona. Il giovane, infatti, risulta residente a Marano ma sarebbe “un assiduo frequentatore” dei Quartieri Spagnoli. Al momento gli inquirenti non escludono alcuna pista.

“Ci auguriamo che gli investigatori chiariscano al più presto l’accaduto e che individuino l’aggressore o gli aggressori. Napoli e provincia sono in balia della criminalità, questo è sotto gli occhi di tutti e non si può più pensare di ignorare il problema, il Prefetto deve intervenire. Il Ministro Lamorgese ha dichiarato di voler ridurre il numero di miliari nelle città italiane. Altro che ridurre, qui è urgente rinforzare la presenza militare e delle forze dell’ordine ed è quello che abbiamo chiesto ufficialmente.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments