NAPOLI – Cerimonia oggi in piazza Carità a Napoli davanti al monumento, da poco restaurato, dedicato al ricordo di Salvo D’Acquisto, Medaglia d’Oro al valore militare alla memoria, in occasione del 77esimo anniversario del sacrificio del vice brigadiere napoletano. Il 23 settembre 1943 offrì la propria vita per salvare 22 cittadini di Torrimpietra che un reparto delle SS tedesche si accingeva a fucilare come rappresaglia per la morte di un soldato tedesco e il ferimento di altri due dovuti all’esplosione, il giorno prima, di alcune casse di munizioni all’interno di un deposito.
L’ incidente fu ritenuto dalle milizie tedesche un attentato organizzato dagli italiani. A nulla valsero i tentativi di D’Acquisto che provò a persuaderè l’ufficiale nazista che si era trattato di un incidente. Da qui la decisione del carabiniere di sacrificare la propria vita in cambio di quella dei cittadini.
Hanno partecipato alla cerimonia, durante la quale è stata deposta una corona di alloro e sono stati resi gli onori militari, il prefetto, Marco Valentini, con il generale di Corpo d’Armata Adolfo Fischione, comandante interregionale carabinieri “Ogaden”, il generale di divisione Maurizio Stefanizzi, comandante della Legione carabinieri Campania, il generale di brigata Canio Giuseppe La Gala, comandante provinciale di Napoli ed il colonnello Emanuele De Santis, comandante del 10° Reggimento carabinieri Campania. In precedenza, nella Basilica di Santa Chiara, i vertici dell’Arma dei carabinieri avevano deposto un cuscino di fiori sulla tomba dell’eroe. (ANSA).

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments