NAPOLI – “Diversi cittadini ci hanno segnalato che la situazione di via Amerigo Vespucci continua ad essere fuori controllo. I lavori iniziati al parco della Marinella, dove si era nuovamente costituita una baraccopoli, hanno costretto molte persone, che lì ci vivevano, a spostarsi. Da quanto segnalato, alcuni di loro non sono andati lontano e hanno spostando le proprie baracche nelle aiuole nei pressi del parco. Dal degrado si è generato altro degrado e le condizioni di vivibilità continuano a peggiorare per i cittadini della zona. I marciapiedi sono ridotti a cumuli di rifiuti di ogni genere, il verde è completamente abbandonato e si sta trasformando in una vera e propria giungla dove, appunto, alcuni senza fissa dimora hanno deciso di costruire delle catapecchie in cui vivere. Chiediamo al Comune di intervenire in maniera forte e decisa per ripristinare le minime condizioni di vivibilità in via Amerigo Vespucci. I cittadini da troppo tempo aspettano risposte, questa situazione si sta trasformando in una bomba sociale e ambientale”. Così Francesco Emilio Borrelli, Consigliere Regionale di Europa Verde.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments