GIUGLIANO – I Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania, insieme a quelli del Reggimento Campania e del Gruppo Forestale di Napoli hanno svolto controlli straordinari nei campi rom dell’area ASI e di Via Carrafiello a a Giugliano (Napoli) Il blitz è scattato in simultanea nei due insediamenti che contano circa 800 persone, gran parte delle quali sotto i 18 anni.

Decine le perquisizioni eseguite nelle tante roulotte e baracche, 40 i militari impiegati.

In un locale erano nascosti 4 motori per aerei ultraleggeri.

120mila euro il valore. La sera prima erano stati rubati in un campo di volo nel comune di Castel Volturno, smontati da quattro velivoli e portati via.

La spiegazione fornita dalle due persone che avevano in uso quel magazzino è stata poco credibile e non ha risparmiato loro una denuncia per ricettazione.

Quarantasette i veicoli sequestrati (40 auto e 7 furgoni), due perché risultati oggetto di furto, 8 perché gravati da decreti di sequestro preventivo.

Gli altri erano intestati a persone inesistenti ed erano senza assicurazione.

Tra le auto caricate sui carri attrezzi anche una dotata di una cinghia generalmente utilizzata per sradicare saracinesche e sportelli bancomat.

In molte delle baracche sono stati rinvenuti e sequestrati attrezzi funzionali allo scasso.

Nelle aree comuni dei due campi sono stati rilevati grossi cumuli di immondizia.

Tonnellate di rifiuti anche speciali potenzialmente tossici per il terreno e le falde acquifere la cui rimozione è stata promossa tramite gli organi comunali.

C’era di tutto: pneumatici, scarti tessili e da demolizione, pezzi di ricambio di auto, mobilia, taniche di oli motore e tanto altro in corso di campionamento.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments