Nella giornata dei defunti il cardinale Sepe ricorda il giovane Davide (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Anche per il 2 novembre il maltempo ha imperversato sulla città di Napoli.

    Nella giornata della festa cristiana della commemorazione dei defunti la pioggia battente ha reso difficile alle persone recarsi ai cimiteri sulle tombe dei propri cari.

    A celebrare la messa in suffragio dei morti nella chiesa del cimitero di Poggioreale il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, durante l’omelia ha ricordato la speranza dei fedeli di Gesù Cristo, che con la sua passione di croce, morte e risurrezione, inaugurò il regno eterno di Dio Padre. Un pensiero particolare al giovane Davide, 21 anni, morto di ritorno dall’Università per il crollo di un albero.

    Il cardinale ha anche stigmatizzato la nuova recrudescenza violenta della camorra, ben tre omicidi nelle ultime due settimane.

    Sul fronte civile omaggiate dalle istituzioni civili, militari e delle forze dell’ordine le tombe delle giovani vittime della tragedia autostradale del melarancio, di Annalisa Durante, vittima innocente di criminalità e dei presidenti della Repubblica Enrico De Nicola e Giovanni Leone. Intervenuto l’assessore ai cimiteri Ciro Borriello.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments