NAPOLI – “Abbiamo avuto rassicurazioni da parte del Comune di Napoli che non verrà negato l’accesso al cimitero per quelli che vogliono deporre le ceneri dei loro cari. Piuttosto, esiste un invito al buon senso e all’evitare gli assembramenti che parte dei funzionari del Comune dopo che in queste ore hanno visto in ciò un possibile rischio per la salute collettiva”.

Lo afferma Gennaro Tammaro, di EFI.

“Quando è trapelata l’indiscrezione abbiamo subito chiesto, attraverso i nostri canali, chiarimenti ai funzionari del Comune che ci hanno garantito che non saranno prese iniziative in tal senso, ma che invitavano in ogni caso a svolgere le operazioni nel rispetto di tutte le indicazioni centrali legate al contenimento dell’epidemia Covid e, dove possibile, rinviarle”.

“Il culto – spiega Tammaro – della cremazione è ormai a tutti gli effetti equiparato alla sepoltura, quindi questa scelta è una scelta di responsabilità nei confronti di chi sceglie questa modalità di addio. Non tener conto di queste istanze sarebbe irrispettoso.

Dal nostro canto, le agenzie si sono già attrezzate per garantire l’estremo commiato anche utilizzando gli strumenti tecnologici a nostra disposizione”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments