treno-della-circumvesuviana

NAPOLI – Si prevedono “notevoli disagi” sulle linee vesuviane dell’Eav per domani e dopodomani, 6 e 7 marzo, a causa del rifiuto di prestazioni di lavoro straordinario da parte del personale di stazione. Lo rende noto Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav.

“La nota carenza di personale in tutti i settori ha indotto l’azienda ad attivare le procedure concorsuali per l’assunzione di 350 unità, le cui prove selettive partiranno l’11 marzo.

Nel frattempo, con l’aiuto delle organizzazioni sindacali e dei lavoratori tutti, si è sopperito alle carenze con il massiccio ricorso a prestazioni straordinarie.

Ma un settore aziendale ha ritenuto, inaspettatamente, di non accettare prestazioni straordinarie per i giorni 6 e 7 marzo: circostanza che comporterà importanti disagi o il blocco della circolazione ferroviaria.

L’azienda, nel rinnovare l’invito a sospendere tale agitazione, comunica all’utenza che saranno poste in atto tutte le necessarie e possibili azioni finalizzate a garantire un minimo di servizio”.

“Crediamo che il momento storico imponga particolare saggezza a tutte le parti in causa.

La priorità è evitare disagi all’utenza. Sindacati, lavoratori e Eav devono assolutamente scongiurare l’ipotesi di un blocco del servizio nelle giornate del 6 e 7 marzo”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli commentando il post pubblicato dal presidente dell’Eav Umberto De Gregorio.

“L’azienda vive una fase di assestamento e a breve la carenza di personale sarà risolta attraverso il concorso per la selezione di 350 unità.

Nel frattempo serve buonsenso e collaborazione da tutte le parti. I lavoratori e i sindacati sono chiamati ad una prova di responsabilità.

Non è accettabile che il servizio possa essere ridimensionato a causa di beghe o altre circostanze.

Rinnoviamo l’invito a raggiungere un accordo nel bene dell’utenza che, troppo spesso, ha pagato il prezzo più alto delle contrapposizioni tra personale e dirigenza”.(ANSA)

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments