tribunale-generica-aula-bunker1-2

NAPOLI – “La Cassazione ha confermato gli oltre 7 secoli di condanne, complessivi, per i 76 imputati, giudicati colpevoli in via definitiva, del processo contro i clan del Rione Traiano, i delinquenti che in questi anni hanno letteralmente militarizzato il Rione. I boss controllavano tutto, dallo spaccio di droga all’assegnazione delle case popolare, fino a ogni persona che passava nel loro territorio, grazie ad un sistema di videosorveglianza attivo 24 ore su 24. Questo è un colpo durissimo inferto alla malavita organizzata. Contro ogni forma di mafia deve esserci il pugno di ferro da parte dello Stato, con indagini severe e pene durissime per chi si macchia di delitti così gravi. Non deve esserci sconto di pena né pietà per chi avvelena e distrugge i nostri giovani, il nostro futuro, la nostra città. Complimenti ai PM e agli agenti protagonisti di questa operazione che deve dare il coraggio per proseguire questo ottimo lavoro svolto. Lo Stato vince sempre”. Queste le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments