NAPOLI – “Un operatore socio-sanitario è stato aggredito questa mattina intorno alle 7 in Via San Sebastiano, a Napoli, mentre stava raggiungendo il suo scooter al termine del turno di lavoro. Due minorenni in sella ad un motorino, lo hanno affiancato colpendolo violentemente, e senza motivo, al volto rompendogli gli occhiali e ferendolo all’altezza dello zigomo. ‘Mentre tutti sono impegnati nella lotta al Covid il virus della violenza gratuita dilaga oramai senza più freni e ostacoli di sorta’ ha denunciato il lavoratore che è rimasto scioccato dalla brutta disavventura. Io concordo con lui. C’è una preoccupante escalation di violenza in città messa in opera soprattutto da minorenni spesso non controllati dai genitori. Un fenomeno sul quale è bene vigilare attentamente con il presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine e con punizioni dure per i baby aggressori che, quasi mai, si rendono conto dei danni seri che possono arrecare al prossimo”. Sono le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha raccolto la denuncia dell’operatore sanitario.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments