NAPOLI – Questi i risultati della giornata di controlli denominata “STAZIONI SICURE”, che si è svolta nella giornata di ieri 29 giugno con controlli straordinari a viaggiatori e bagagli disposti nelle principali stazioni campane e a bordo dei treni regionali e a lunga percorrenza.

L’operazione, che ha visto impegnati oltre 100 uomini e donne della Polizia Ferroviaria del Compartimento Polfer di Napoli, è stata disposta contemporaneamente in tutte le principali stazioni ferroviarie italiane dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza, nell’ambito di un piano nazionale di controlli straordinari, allo scopo di contrastare attività illecite e prevenire possibili azioni improntate ad illegalità.

In particolare, nella Stazione di Napoli Centrale una pattuglia ha controllato un napoletano 36enne, che risultava colpito da un ordine di carcerazione. Dai successivi approfondimenti è emerso a suo carico un provvedimento emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Napoli per una pena complessiva di 4 anni e 5 mesi di reclusione nonché una multa di 500 euro. Alla fine degli adempimenti di rito l’uomo è stato associato presso il carcere di Poggioreale.

Gli operatori Polfer nelle attività di controllo nello scalo FS di Napoli Centrale sono stati coadiuvati da un’unità cinofila della locale Questura.

I controlli inoltre sono stati svolti in collaborazione con personale F.S. del locale Presidio di Protezione Aziendale che, attraverso l’utilizzo di un sistema di videosorveglianza all’avanguardia, hanno monitorato con estrema efficienza e sicurezza i flussi di viaggiatori.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments