NAPOLI – “Bisogna fare luce al più presto su quanto accaduto a Orta di Atella venerdì scorso dove alcuni ignoti si sono introdotti nel campo sportivo “don Sossio Giordano” provocando un incendio doloso all’interno della struttura, che sembrerebbe essere sotto sequestro, dove erano accatastati cumuli di rifiuti.

La densa coltre di fumo acre e nero ha creato il panico tra i residenti. In un video pubblicato sul web si può notare l’entità del rogo e le gravi ripercussioni che lo stesso può avere sulla salute pubblica.

Il tutto è accaduto proprio alla vigilia della ‘Giornata mondiale per l’ambiente’ a testimoniare quanto sia importante difendere a denti stretti il nostro territorio da criminali di ogni specie. Ritengo inaccettabile che si sia permesso a questi delinquenti di portare a termine questa aggressione violenta all’ambiente e ancor più ingiustificabile che si possa tollerare lo stato di abbandono di impianti come quello di Orta che diventano vere e proprie bombe ecologiche a pochi metri dal centro abitato”.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/944720256292116

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments